banner_ricerca

RICERCA

Le donazioni, i fondi raccolti in beneficenza e i contributi dei cittadini destinati al 5 per mille hanno permesso alla Fondazione in questi ultimi anni di promuovere borse di studio per giovani ricercatori.

La Fondazione ha supportato nel periodo 2007-2009 il Dottorato di Ricerca in Biologia e Medicina della Rigenerazione presso l’Università degli Studi di Padova. Nel 2010 la Dott.ssa Debora Bizzaro ha ottenuto il titolo di Dottore di Ricerca con la tesi dal titolo: “Valutazione del ruolo delle cellule progenitrici epatiche e del microambiente cellulare e molecolare nel processo di rigenerazione e carcinogenesi epatica.”

La Fondazione nel 2010 ha bandito e assegnato una Borsa di Studio per un ricercatore, vinta dalla Dott.ssa Debora Bizzaro. Il progetto era intitolato “Valutazione del ruolo degli ormoni estrogeni nella modulazione del differenziamento di cellule staminali mesenchimali da sangue cordonale e da cordone ombelicale verso la linea epatocitaria”. La Borsa di Studio è stata realizzata grazie al sostegno della Banca Antonveneta di Padova.

La Fondazione ha co-finanziato negli anni 2009-2011, in collaborazione con il Dipartimento di Scienze Chirurgiche e Gastroenterologiche dell’Università degli Studi di Padova una Borsa di Studio per una giovane ricercatrice straniera, la Dott.ssa A. Banerjee per un progetto su “Cellule staminali nella cura delle malattie del fegato e dell’intestino”.

La Fondazione ha co‐finanziato dall’anno accademico 2010‐2011 il Dottorato di Ricerca in Biologia e Medicina della Rigenerazione della durata di tre anni, in collaborazione con l’Università degli Studi di Padova. Nel 2013 la Dott.ssa Roberta Caccaro ha ottenuto il titolo di Dottore di Ricerca con borsa co‐finanziata dalla Fondazione con la tesi dal titolo: “Studio del ruolo dell’infezione da citomegalovirus umano nelle malattie infiammatorie croniche intestinali”.

La Fondazione ha co‐finanziato dall’anno accademico 2012‐2013 il Dottorato di Ricerca in Biologia e Medicina della Rigenerazione della durata di tre anni, in collaborazione con l’Università degli Studi di Padova.  Nel 2016 la Dott.ssa Martina Gambato otterrà il titolo di Dottore di Ricerca con borsa co‐finanziata dalla Fondazione con la tesi dal titolo “Algoritmo non invasivo per predire precocemente la recidiva severa di HCV dopo trapianto di fegato mediante utilizzo di chemochine sieriche”.

Nell’anno 2013 la Fondazione ha co‐finanziato l’Assegno di Ricerca Junior della durata di 24 mesi, in collaborazione con il Dipartimento di Scienze Chirurgiche, Oncologiche e Gastroenterologiche dell’Università degli Studi di Padova, assegnato alla Dott.ssa Kryssia Rodriguez. Il titolo del progetto di ricerca è Caratterizzazione dei meccanismi anticoagulanti della parete vascolare della vena porta di pazienti cirrotici”.


Nel 2013-2014 la Fondazione ha bandito e assegnatio due Borse di Studio “Giulia”, della durata di 8 mesi rinnovabili, per neolaureati in Medicina e Chirurgia. La ricerca sarà svolta sul tema “Valutazione delle complicanze della cirrosi epatica in pazienti in lista d’attesa per trapianto di fegato”. I vincitori delle Borse di Studio sono stati il Dott. Alberto Ferrarese e il Dott. Alberto Zanetto dell’Università degli Studi di Padova.

Nel 2014 la Fondazione ha co-finanziato l’Assegno di Ricerca Junior della durata: 24 mesi, in collaborazione con il Dipartimento di Scienze Chirurgiche, Oncologiche e Gastroenterologiche dell’Università degli Studi di Padova, assegnato alla Dott.ssa Marika Crescenzi. Il titolo del progetto di ricerca è “Il Ruolo del genere e dell’immunità innata in un modello murino di danno epatico acuto e cronico”.

 Nell’anno 2015 la Fondazione ha co-finanziato l’Assegno di Ricerca Junior della durata di 24 mesi, in collaborazione con il Dipartimento di Scienze Chirurgiche, Oncologiche e Gastroenterologiche dell’Università degli Studi di Padova, assegnato alla Dott.ssa Debora Bizzaro. Il titolo del progetto di ricerca è “Caratterizzazione di miRNA e del profilo immunitario in pazienti con danno epatico acuto indotto da farmaci come nuovo potenziale strumento diagnostico e prognostico”

La Fondazione ha co‐finanziato dall’anno accademico 2016‐2017 il Dottorato di Ricerca in Medicina Molecolare, indirizzo Medicina Rigenerativa della durata di tre anni, in collaborazione con l’Università degli Studi di Padova, assegnato alla Dott.ssa Marika Crescenzi. Nel 2019 la Dott.ssa Marika Crescenzi otterrà il titolo di Dottore di Ricerca con borsa co‐finanziata dalla Fondazione con la tesi dal titolo “Gender dimorphism in fibrosis dynamics”.